Corso

In cammino per amare

percorso psico-spirituale di conoscenza personale e di approfondimento della fede
(in collaborazione con un sacerdote)

Secondo Bauman, un sociologo contemporaneo, uno dei più grandi pensatori mai esistiti, alla società attuale ed al tempo storico che stiamo attraversando, si può dare l’appellativo di “liquido” cioè senza forma propria, sottolineando in diverse sue produzioni che si sono “liquefatti” anche legami tra le persone, che cioè hanno perso forma e consistenza, essi infatti spinti dalle presenti correnti di pensiero e recenti ideologie, tendono a dissiparsi, a disgregarsi ed a diventare sempre più effimeri.

Tale “liquefazione” produce individui afflitti dalla solitudine, egoisti ed egocentrici.

Secondo Bauman stiamo vivendo una fase della modernità che cancella la fiducia, la compassione e la pietà; in una fase in cui si assiste ad una voragine di smarrimenti e stordimenti dove uomini e donne si scoprono disorientati ed immersi tra il vuoto esterno e lo svuotamento interiore.

L’uomo si ritrova ad essere un “punto instabile” in un “universo di oggetti in movimento”, non sa più dove si trovi e come sia, non sa dove andare e con chi… ha perso la strada, il cammino da seguire.

Questo modo di vivere e di amare, senza impegno, senza legami e definizione, è la modalità che noi tutti stiamo adottando in quanto figli di un’era liquida e digitale o in quanto “catapultati” in essa senza neppure essere stati interpellati.

L’amore che stiamo conoscendo in questa epoca è un amore fragile e vulnerabile che si adatta, si connette e disconnette, con tale superficialità e poca responsabilità, con troppa facilità come si fa con le reti del web.

E’ un amore che inaridisce, impoverisce il cuore perché ci priva della stabilità e della coerenza, che ci getta in uno stato dell’essere in cui ci riconosciamo solo attraverso l’altro che però, è un uomo o una donna come noi, smarrito come noi, senza una identità unitaria e salda, come noi… dipendente, troppo spesso dall’immagine riflessa nello specchio di un mondo che corre, che pretende, che dissipa ed annichilisce lasciando l’effimera illusione dell’arricchimento.

L’amore della società liquida è un amore che paradossalmente genera insicurezza, come la paura della solitudine che l’amore stesso dovrebbe debellare ma che non lo fa perché è un amore che brucia, che consuma e riduce in cenere

Se non ci sentiamo amati non potremo essere capaci di amare, se non sappiamo amare non potremo mai sentire e riconoscere l’Amore.

Il percorso proposto, attraverso i nostri compagni di viaggio (le figure e le immagini bibliche) ci aiuteranno in questo, ci aiuteranno ad imparare ad amare. Amare usando le parole di Fromm è un’arte, ma ogni arte necessita accanto alla componente innata che si esprime in un talento naturale di un’altra esperenziale e formativa.

Pertanto non resta che scoprire questo percorso ed avvicinarsi al grande spettacolo del Roveto, dell’Amore, che arde senza consumarsi e senza consumare (Genesi).

In “cammino per amare” quindi vuole essere un percorso psico-spirituale volto alla conoscenza personale ed al miglioramento del proprio stile di vita nonché all’ approfondimento della fede e della conoscenza di tematiche bibliche.

Il percorso si articola in una serie di incontri mutuati da immagini bibliche e fondamenti psicologici attraverso cui i partecipanti potranno approfondire aspetti della propria vita e dello stile di personalità alla luce degli esempi proposti, sempre attuali e penetranti.

Al termine del breve itinerario proposto (5 incontri) seguirà un week-and di spiritualità e lavoro psicologico di approfondimento.

 

La durata e le modalità del corso possono essere concordate privatamente in base alle diverse esigenze.

Richiedi tutte le informazioni di cui hai bisogno

L'invio della presente richiesta fa prova dell'ottenuto consenso del trattamento dei dati personali ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196